Trattamenti curativi alle terme

Politzer

La manovra di Politzer, che prende il nome da suo ideatore, è un particolare trattamento crenoterapico che si serve cioè dell'uso di acqua termale per lo più solfurea. Questo sistema, alternativo a quello dei cateterismi tubarici, consiste in deglutizioni a narici chiuse. Il deglutire a narici chiusi fa aumentare la pressione dell'aria nel rinofaringe, provocando così l'apertura della tuba di Eustachio e dunque permettendo all'aria stessa di penetrare nel cavo timpanico. La manovra di Politzer si attua introducendo innanzitutto in una narice una oliva di plastica o di vetro e chiudendo l'altra narice con un dito. Il paziente dunque, ad un segnale prestabilito, deglutisce , provocando così l'innalzamento del velo del palato e la separazione del rinofaringe dall'orofaringe. L'aria non potrà perciò fuoriuscire e ciò provocherà l'apertura della tuba e la conseguente insufflazione della cassa del timpano. L'uso di questo particolare metodo consente di evitare l'introduzione di un catetere che, soprattutto nei bambini, può spesso provocare effetti traumatizzanti, ed è talvolta causa di reattività abnorme delle mucose. Questa manovra inoltre consente di realizzare una ginnastica muscolare che, se ripetuto per tutto il periodo della cura termale, può provocare un significativo aumento di tono della muscolatura tubarica. La manovra di Politzer è un trattamento perfetto per la cura di patologie di orecchio, naso e gola come ipoacusie rinogene.     


© 2013 Terme.biz - Vietata la riproduzione anche parziale.